Trentin si ritira dalla Parigi-Nizza a causa di una commozione cerebrale ritardata

Matteo Trentin è un non titolare sulla tappa 5 della Parigi-Nizza a causa degli effetti di una commozione cerebrale.

Il pilota dell’ Abbigliamento Ciclismo UAE Team Emirates ha battuto la testa quando è caduto nella tappa 2, ma ha completato la tappa ed è rimasto in gara per altri due giorni.

Giovedì mattina, tuttavia, la sua squadra dell’ Abbigliamento Ciclismo UAE Team Emirates ha annunciato che Trentin si era ora ritirato dalla gara dopo aver mostrato sintomi di sindrome post-commozione cerebrale.

«A seguito di ulteriori denunce dopo il TT di ieri dopo la caduta nella tappa 2, Matteo è stato rivalutato e ha mostrato sintomi di sindrome post-commozione cerebrale ed è stato quindi ritirato dalla gara», si legge nel comunicato sui social.

Trentin ha iniziato alla grande la stagione 2022, piazzandosi tra i primi 10 sia a Omloop Het Nieuwsblad che a Kuurne-Brussel-Kuurne prima di ottenere la sua prima vittoria della stagione a Le Samyn.

L’italiano è stato tra i tanti caduti della tappa battuta dal vento 2 della Parigi-Nizza, che ha visto il gruppo sparpagliato a scaglioni. Dopo la tappa, l’UAE Team Emirates ha pubblicato una fotografia di Trentin che reggeva il casco, che era stato ammaccato dall’impatto della sua caduta.

«Non capisci mai quanto sia importante indossare il casco finché la testa non tocca terra!» Trentino ha scritto.

Finora è stata una gara difficile per l’UAE Team Emirates. Joao Almeida e Brandon McNulty rimangono in corsa per le prossime tappe collinari ma entrambi sono già fuori dalla contesa della classifica generale.

Add Comment