Nairo Quintana alla guida di Arkéa-Samsic alla Parigi-Nizza

Nairo Quintana guiderà il team Abbigliamento Ciclismo Arkéa-Samsic all’edizione di quest’anno della Parigi-Nizza, dal 6 al 13 marzo 2022.

Nelle settimane precedenti la corsa a tappe di inizio stagione nota come «Race to the Sun», Quintana prevede anche di iniziare il Tour de la Provence (10-13 febbraio), il Tour des Alpes-Maritimes et du Var (18 febbraio -20), e l’Ardèche Classic (26 febbraio).

“Nairo inizierà la stagione 2022 con un programma ‘classico’ che ha funzionato perfettamente per lui due stagioni fa, quando è entrato a far parte del team Abbigliamento Ciclismo Arkéa-Samsic. Ha un punto di riferimento per la sua formazione con un anno sportivo che inizierà con il Tour de la Provence», ha dichiarato il direttore sportivo di Arkéa-Samsic Yvon Ledanois. “Farà poi il Giro delle Alpi Marittime e del Var, poi il Fauno Ardèche, prima della Parigi-Nizza. I momenti salienti della sua stagione saranno la Parigi-Nizza e il Tour of Catalunya, un programma che era stato pianificato due anni fa ma che non è stato possibile realizzare a causa della pandemia”.

Quintana ha vinto la maglia verde e la classifica generale al Tour des Alpes-Maritimes et du Var 2020. Nello stesso anno si è anche assicurato la vittoria in classifica generale al Tour de la Provence.

Alla Parigi-Nizza 2021, Primož Roglič ha quasi messo al sicuro la gara fino a quando una serie di incidenti e una spalla lussata nella fase finale hanno messo fuori gioco il tre volte vincitore della Vuelta a España. Questi sfortunati eventi hanno permesso a Max Schachmann di guadagnare una seconda vittoria assoluta consecutiva.

Mentre «Nairoman» guiderà la squadra francese in Francia, Nacer Bouhanni e Warren Barguil si sovrapporranno in alcuni eventi in Francia, Spagna, Portogallo e Italia.

La squadra ha disegnato Barguil per il Mallorca Challenge (26-30 gennaio). Seguirà questo con la Vuelta a Murcia (12 febbraio) prima di dirigersi verso la Volta ao Algarve (16-20 febbraio). Poi parte per l’Ardèche e la Drôme Classics (26 e 27 febbraio). La settimana successiva, Barguil sarà al via alle Strade Bianche (5 marzo), poi proseguirà una stagione italiana, alla Tirreno-Adriatico (7-13 marzo), e cappellerà la stagione alla Milano-Torino ( 16 marzo).

Nel 2019, Barguil è arrivato terzo al Drôme Classic. È tornato l’anno successivo, nel 2020, per finire meglio di una posizione, al secondo posto.

“Warren inizierà la stagione 2022 con il Trofeo de Mallorca e poi correrà la Vuelta de Murcia e la Volta Ao Algarve in Portogallo, dove sarà designato leader, per poi tornare a un weekend classico per lui, composto da il Fauno Ardèche e il Classic de Drôme. Parteciperà poi alla Strade Bianche, cosa che ha fatto bene nel 2014, con un bel ottavo posto a Siena”, ha detto il direttore sportivo Yvon Caër.

Bouhanni ha anche una campagna multi-paese per dare il via alla sua stagione 2022 e ha in programma il Tour Saudita (1-5 febbraio), seguito dalla Clasica de Almeiria, in Spagna (13 febbraio) e dalla Drôme Classic (febbraio 27). Bouhanni ha in programma anche il monumento Milano-Sanremo il 19 marzo.

«Il ritorno del Tour Saudita nel calendario 2022 ci permette di entrare in squadra con Nacer, che nel 2020 ha aperto il suo conto vittoria con i nostri colori in occasione di questo evento», ha detto il direttore sportivo Sébastien Hinault. «Il cambio di programma per lui quest’anno è dovuto al fatto che gareggerà in Tirreno-Adriatico che sarà per lui un approccio diverso dalla Milano-Sanremo che come tutti sanno resta uno dei suoi grandi obiettivi».

Barguil e Bouhanni condivideranno i compiti di leadership alla Tirreno-Adriatico.

Nel 2021, Tadej Pogačar ha vinto la classifica generale della corsa a tappe italiana di inizio stagione nota come «Race of Two Seas».

Add Comment